Augusto Santocchi

Ascoltare il passato con gli occhi

La Collegiata di Santo Stefano a Bracciano: Le sacre reliquie di San Filippo Neri

Le sacre reliquie di San Filippo Neri

Nella chiesa Collegiata di Santo Stefano a Bracciano la terza cappella entrando a sinistra è dedicata a San Filippo Neri e nel suo altare sono custodite le sue reliquie.

Chiesa Collegiata di Santo Stefano

Chiesa Collegiata di Santo Stefano

Negli atti del notaio di Bracciano Pietro Paolo Pichi è scritto che il Rev.  Padre Girolamo Bernabei  della Venerabile Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri, Sacerdote nella chiesa di Santa Maria in Vallicella di Roma, aveva licenza di poter dare e distribuire a qualsivoglia Chiesa o luogo Pio, parte delle Reliquie del Santo che si trovavano custodite “presso di sé”, questo per la concessione ricevuta il 16 aprile 1649 dall’Ill.mo e Rev.mo D. Ascanio Rinaldo cardinale Vicario di Roma.

Chiesa di Santa Maria in Vallicella e Oratorio dei Filippini

Chiesa di Santa Maria in Vallicella e Oratorio dei Filippini

In virtù di questo privilegio, il 7 novembre 1650, il Rev. Bernabei, anche con l’assenso degli altri Padri, concede le reliquie “de precordjis et de tela imbuta sanguine” di San Filippo Neri, morto ottuagenario il 26 maggio 1595 e fatto Santo da papa Gregorio XV il 12 marzo 1622; queste vengono donate per essere esposte nella chiesa “Cathedrali Sancti Stephani”e per essere onorate e venerate dai fedeli di Bracciano.  Le reliquie poi, come da relazione, alla presenza del notaio, furono messe “in scatulino ligneo, et deinde cum filo albo alligato, et nodato” venne chiuso con i sigilli della Venerabile Congregazione.

San Filippo Neri

San Filippo Neri

Il 10 dicembre 1650 il Rev. presbitero Lorenzo Bedinelli della Collegiata di Santo Stefano, delega il canonico Nicola Coletta di Bracciano a ritirare per il Capitolo la scatolina contenente i precordi e la tela imbevuta di sangue appartenenti a San Filippo Neri; questa lo stesso giorno gli viene consegnata dai Reverendi Padri della Chiesa Nova di Roma e per essi dal Reverendo Girolamo Bernabei.  

Cappella di San Filippo Neri

Cappella di San Filippo Neri

Il giorno 21 dicembre 1650 a Bracciano, nella chiesa Collegiata di Santo Stefano, alla presenza del  notaio Pichi, il Presbitero Lorenzo Bedinello, il canonico Nicola Coletta e il  Reverendo Canonico Ascanio Sanminiati, Vicario Foraneo del Vescovo di Sutri e Nepi, si fece la ricognizione delle reliquie, terminata la cerimonia la “scatoletta” venne sistemata nell’altare.

cappellas.filippo neri

Segnatura: A.S.R., Notai di Bracciano, b. 74, notaio Pietro Paolo Pichi (1623-1659). Per le foto della cappella di San Filippo Neri, ringrazio Cinzia Caccia e Giovanni Bonetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: