Augusto Santocchi

Ascoltare il passato con gli occhi

La Collegiata di Santo Stefano a Bracciano: La devozione

Le sacre reliquie di San Filippo Neri

Nella chiesa Collegiata di Santo Stefano a Bracciano la terza cappella entrando a sinistra è dedicata a San Filippo Neri e nel suo altare sono custodite le sue reliquie.

 

Chiesa Collegiata di Santo Stefano

Chiesa Collegiata di Santo Stefano

Negli atti del notaio di Bracciano Pietro Paolo Pichi è scritto che il Rev.  Padre Girolamo Bernabei  della Venerabile Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri, Sacerdote nella chiesa di Santa Maria in Vallicella di Roma, aveva licenza di poter dare e distribuire a qualsivoglia Chiesa o luogo Pio, parte delle Reliquie del Santo che si trovavano custodite “presso di sé”, questo per la concessione ricevuta il 16 aprile 1649 dall’Ill.mo e Rev.mo D. Ascanio Rinaldo cardinale Vicario di Roma.

Chiesa di Santa Maria in Vallicella e Oratorio dei Filippini

Chiesa di Santa Maria in Vallicella e Oratorio dei Filippini

In virtù di questo privilegio, il 7 novembre 1650, il Rev. Bernabei, anche con l’assenso degli altri Padri, concede le reliquie “de precordjis et de tela imbuta sanguine” di San Filippo Neri, morto ottuagenario il 26 maggio 1595 e fatto Santo da papa Gregorio XV il 12 marzo 1622; queste vengono donate per essere esposte nella chiesa “Cathedrali Sancti Stephani”e per essere onorate e venerate dai fedeli di Bracciano.  Le reliquie poi, come da relazione, alla presenza del notaio, furono messe “in scatulino ligneo, et deinde cum filo albo alligato, et nodato” venne chiuso con i sigilli della Venerabile Congregazione.

San Filippo Neri

San Filippo Neri

Il 10 dicembre 1650 il Rev. presbitero Lorenzo Bedinelli della Collegiata di Santo Stefano, delega il canonico Nicola Coletta di Bracciano a ritirare per il Capitolo la scatolina contenente i precordi e la tela imbevuta di sangue appartenenti a San Filippo Neri; questa lo stesso giorno gli viene consegnata dai Reverendi Padri della Chiesa Nova di Roma e per essi dal Reverendo Girolamo Bernabei.  

Cappella di San Filippo Neri

Cappella di San Filippo Neri

Il giorno 21 dicembre 1650 a Bracciano, nella chiesa Collegiata di Santo Stefano, alla presenza del  notaio Pichi, il Presbitero Lorenzo Bedinello, il canonico Nicola Coletta e il  Reverendo Canonico Ascanio Sanminiati, Vicario Foraneo del Vescovo di Sutri e Nepi, si fece la ricognizione delle reliquie, terminata la cerimonia la “scatoletta” venne sistemata nell’altare.

cappellas.filippo neri

Segnatura: A.S.R., Notai di Bracciano, b. 74, notaio Pietro Paolo Pichi (1623-1659). Per le foto della cappella di San Filippo Neri, ringrazio Cinzia Caccia e Giovanni Bonetti.

Il corpo di San Felice viene portato in processione

San Felice (Archivio Storico della Provincia Romana dei Cappuccini)

San Felice (Archivio Storico della Provincia Romana dei Cappuccini)

Ill.mo, Ecc.mo Sig.re Padrone Colendissimo

Nella domenica trascorsa 19 corrente fu fatto il trasporto del glorioso Corpo di San Felice, favorito dalla devota generosità di V.E. a questa Collegiata di Santo Stefano, quale unito colla solita Festa che accadeva della gloriosissima Immagine del SS.mo Salvatore di questa Chiesa, riuscì, e di tutta devozione, ed ammirazione del Popolo, et forastieri, che a tal Festa erano intervenuti; poiché fu fatta la solenne Processione per questa Città del detto Corpo Santo coll’intervento di tutto il Clero, Fraterie, e Compagnie, accompagnata da tutta la soldatesca di V.E. con spari, trombette e tamburi, e mortaletti, il che maggiormente eccitò, e devozione al Santo, e tenerezza al Popolo, e gloria all’E.S., che ne diede un suo bel motivo; Pertanto non manchiamo porgerle colla notizia un nuovo, e vivo ringraziamento e pregandola continuarci sempre più l’alto Patrocinio, Le facciamo umilissima, e profondissima riverenza.

Bracciano 22 agosto 1736

Umilissimi, devotissimi, et obbligatissimi

L’Arciprete, e Canonici

Segnatura: Archivio di Stato di Roma, Fondo Odescalchi, IVG5

Un nuovo stendardo per la Compagnia del SS.mo Sacramento e Confalone

14

Ill.mo, et Ecc.mo Sig:re Sig:re Padrone Colendissimo

Essendo moltissimi anni, che questa venerabile Compagnia del SS.mo Sacramento, e Confalone, per la scarsezza delle sue entrate, le quali appena arrivano a soddisfare le opere pie alle quali è tenuta, è priva di stendardo , e tronco, utensilij necessarissimi per le processioni, di decoro al Signore Iddio, ed a questa città. Ad ogni modo, confidando io in Dio, e nella pietà di alcuni benefattori, ho ordinato per ora detto stendardo, che già penso avere cominciato il celebre pittore Alessio Valladi in Roma, che credo non sorpasserà la spesa di scudi 90= con detto tronco, ed una nuova Croce già venuta per il SS.mo Crocifisso, e per altri utensilij. Egualmente vedo nello stendardo di quest’altra venerabile Compagnia della Misericordia, che vi sono tre Arme, una della venerabile compagnia, l’altra dell’ECC.ma Casa Odescalchi, e la 3ª di quest’Ill.ma Comunità; Così supplico umilmente l’E.V. del suo benigno assenso, acciò anche in questo nuovo stendardo vi possi fare dipingere l’Arme dell’E.V. e così resti maggiormente decorato il medesimo stendardo, tanto già che spero dalla generosa carità dell’E.V. qualche abbondante sussidio caritativo; Acciò li possino fare dette opere con qualche ricchezza di adornamenti per onore di Dio che è l’unico mio fine […]

Bracciano  9 settembre 1761

U.mo, D.mo, et Obb.mo Servitore

Alessandro Canonico Camponi

 

Segnatura: Archivio di Stato di Roma, Fondo Odescalchi, IVG5

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il giugno 12, 2015 da in Uncategorized.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: