Augusto Santocchi

Ascoltare il passato con gli occhi

Acquedotto Traiano, dalla sorgente della Fiora a Forum Clodii.

L’acquedotto di Traiano, come è noto, ha origine nel territorio di Manziana, al confine con Bracciano. Intorno a questo territorio nascevano diverse sorgenti, la più abbondante era quella della Fiora.

interno della prima cisterna

interno della prima cisterna

Il luogo dove si trova la sorgente era Sacro, fu frequentato dagli etruschi e poi dai romani che abitavano nella sottostante Forum Clodii. Dopo la captazione della sorgente e la costruzione l’acquedotto Traiano, tra il 109 e il 110 d.c., sopra questo luogo, per ringraziare le divinità protettrici delle acque, come era uso dei romani, fu costruito un Ninfeo.

Canale della prima cisterna

Canale della prima cisterna

Successivamente i Cristiani dedicarono quel luogo alla Madonna della Fiora costruendovi una piccola cappella rupestre. Pur trovandosi nel territorio di Manziana, possedimento dell’Arciospedale del Santo Spirito di Roma, le acque della sorgente rimasero sempre di proprietà degli Orsini, come anche la chiesa, almeno per un certo periodo; infatti tra i documenti contabili di questa famiglia, risultano uscite per riparazioni e manutenzione della chiesetta, nonchè le elemosine per il sostentamento dei frati eremiti che vi officiavano. Questi frati appartenevano all’Ordine di San Paolo Primo Eremita e furono gli Orsini a volerli in questa chiesa e in quella di Santa Maria di Celsano.

le colonnacce

le colonnacce

Ora tornando all’acquedotto, tema dell’articolo, è certo che la sua origine fosse sotto questa chiesa, ma poi qual’era il suo percorso per arrivare alla Forum Clodii ? L’archeologo T. Ashby diceva che dalla sorgente della Fiora scendeva lungo il fosso omonimo, ma se così fosse stato non sarebbe passato per la Forum Clodii bensì a Vigna Grande. Io invece, come scrissi nel pannello della mostra “I luoghi dell’acqua nel territorio di Bracciano” che riguardava l’acquedotto di Traiano e Traiano-Paolo, suppongo che il condotto dopo la captazione della sorgente della Fiora non andava giù parallelo al fosso, bensì si dirigeva nella macchia della Fiora ed entrava nella grande cisterna che erroneamente, sulle vecchie mappe I.G.M., è indicata come Forum Clodiii. Questa è molto grande, è su due piani, quello superiore forse era abitato, dal manufatto entrano ed escono due canali, uno sembra provenire dalla sorgente della Fiora, l’altro invece si dirige verso le “Colonnacce”.

le colonnacce

le colonnacce

Tutto il monumento è in cattive condizioni e andrebbe studiato dagli archeologi prima della perdita definitiva. Da qui il canale scendeva ad una quota più bassa e le sue acque finivano in un’altra grande cisterna, conosciuta come “Le Colonnacce”.

lapide di ringraziamento a Traiano

lapide di ringraziamento a Traiano

Da questo punto scendeva dirigendosi alla Forum Clodii, poi proseguiva verso Vigna Grande e così via fino a Roma. Il Prof. Lidio Gasperini che è stato il massimo esperto di archeologia dell’Etruria Meridionale e in particolare di questo territorio, diceva che la cittadina romana si trovava dove sta la chiesa romanica di San Liberato, un tempo San Marciano. Un frammento di lapide che è addossato nella parete sinistra del portico d’entrata della chiesa ci ricorda che i Foroclodiensi ringraziarono l’imperatore Traiano per la costruzione dell’acquedotto. La conduttura passava nella cittadina e li riforniva di acqua potabile ed era così abbondante da servire anche le terme. Questo articolo è diretto a tutti quelli che sono curiosi e che possono contribuire alla ricerca. Dei monumenti che ho trovato inserisco sia le foto che le coordinate con le quali si possono rintracciare o visitando “Google earth” oppure, ed io lo consiglio, facendo una bella passeggiata tra i boschi di Bracciano.

Cisterna erroneamente chiamata “Forum Clodii, coordinate: 42.135,12.1567.

Cisterna “Le Colonnacce”, coordinate:42.13282,12.15686.

Basolato romano, coordinate: 42.134, 12.15268.inserire (4)

Se andate nel sito: Augusto Santocchi Panoramio, troverete tutte le coordinate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il dicembre 3, 2013 da in Uncategorized.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: